PIODERMITI PROFONDE

    0

    Definizione

    Infezioni batteriche cutanee, in cui il processo infettivo oltrepassa la membrana basale, coinvolgendo in profondità il derma, fino ad arrivare al sottocute, con formazione di lesioni piogranulomatose (foruncoli) o diffuse (cellulite).

    Si tratta di una condizione molto frequente nel cane.

    La localizzazione delle lesioni può essere diversa e questo ne condiziona la classificazione in foruncolosi nasale, foruncolosi del mento, foruncolosi interdigitale o podale, foruncolosi piotraumatica, foruncolosi e cellulite generalizzata.

    Eziopatogenesi

    È riconducibile all’azione di stafilococchi, Staphylococcus pseudointermedius in particolare, ma anche S. aureus, S. hyicus, S. schleiferi e ancora più raramente di streptococchi, Proteus spp., Pseudomonas spp., Escherichia coli.

    La piodermite di solito rappresenta l’estensione di una iniziale infezione degli strati dell’epidermide e dei follicoli piliferi, mentre l’infezione che si localizza direttamente a livello profondo (sottocute), quale conseguenza della penetrazione di germi direttamente in questa sede (per ferite da morso, corpi estranei ecc.) viene definita pseudomicetoma batterico o botriomicosi.

    Qualsiasi condizione (deficit immunitari, malattie parassitarie, allergiche, ormonali o fungine, danneggiamento degli strati cutanei superficiali ecc.), in grado di modificare il delicato ecosistema della cute, può permettere ai germi patogeni di replicare attivamente, esprimendo i propri fattori di virulenza.