INSUFFICIENZA DEL PANCREAS ESOCRINO

    0

    Definizione

    L’insufficienza del pancreas esocrino (IPE) è una condizione clinica caratterizzata dall’incapacità da parte del pancreas esocrino a svolgere il proprio ruolo nel processo digestivo.

    Eziopatogenesi

    Nel cane, la forma più frequente sembra essere quella correlata a fenomeni degenerativi con conseguente atrofia del viscere (atrofia pancreatica acinosa, che si ipotizza immunomediata e multifattoriale); Pastore tedesco, Collie a pelo ruvido e Eurasier sembrano essere le razze più predisposte.

    Nel gatto, la condizione consegue in genere a pancreatiti acute ricorrenti/croniche. Anche altre cause (neoplasie, ostruzioni del dotto ecc.) sono state indagate, ma necessitano di ulteriori riscontri. Il succo pancreatico contiene enzimi digestivi e bicarbonati; a prescindere dalla causa, una carente o assente produzione di succo pancreatico si ripercuote nel primo tratto intestinale, in quanto da una parte la carenza degli enzimi pancreatici causa maldigestione e quindi malassorbimento, mentre dall’altra la carenza dei bicarbonati provoca un mancato tamponamento del chimo acido proveniente dalla stomaco con conseguente danneggiamento della mucosa intestinale, che a sua volta non sarà più in grado di produrre enzimi digestivi, aggravando la maldigestione e il malassorbimento.

    Peraltro, non va sottovalutata l’azione trofica svolta normalmente dal succo pancreatico sulla mucosa intestinale. Il pancreas è anche una delle sedi in cui viene prodotto il fattore intrinseco, necessario all’assorbimento della cobalamina, la cui carenza è aggravata dagli squilibri della flora batterica riconducibili alle alterazioni nell’omeostasi intestinale appena descritte.