ARTRITE DA SPIROCHETA

    0

    Definizione

    Definita anche poliartrite da spirocheta, borreliosi o malattia di Lyme.
    Si tratta di una malattia zoonotica multisistemica, caratterizzata da varie sindromi cliniche (cute, sistema nervoso, sistema cardiovascolare, articolazioni) e causata da batteri spiroidali (spirochete) trasmesse da zecche.

    Eziopatogenesi

    Ordine Spirochetales, famiglia Leptospiraceae, genere Borrelia, specie B. burgdorferi, B. afzelii, B. garinii e B. bissettii. L’agente eziologico della sindrome è trasmesso principalmente da zecche ixodidi (Ixodes ricinus, I. dammini, I. pacificus, I. scapularis).

    La malattia, che si manifesta principalmente nel cane e nell’uomo, è descritta in Nord America, Europa (comprese alcune regioni dell’Italia centro-settentrionale), Asia, Australia e Sud Africa.

    L’habitat a rischio corrisponde a quello delle zecche, cioè margini dei boschi, radure, cespugli con alta umidità e temperature relativamente elevate (primavera, autunno). L’infezione non da immunità, quindi può essere contratta più volte nella vita.

    La poliartrite è la sindrome più documentata nell’infezione acuta da B. burgdorferi nei cani. La diffusione del microrganismo dalla sede cutanea di inoculo alle articolazioni e ai tessuti muscolari viene considerato l’evento patogenetico principale. Le articolazioni e i gruppi muscolari colpiti primariamente sono solitamente i più vicini al sito di inoculo della zecca.

    Tra le malattie trasmesse da zecche sono comuni le coinfezioni, in cui più agenti patogeni possono essere trasmessi simultaneamente, come Rickettsia spp. e Anaplasma phagocytophilum.