Wwf lancia l’allarme: il leopardo delle nevi rischia di scomparire

    leopardo delle nevi

    Il leopardo delle nevi (Panthera uncia) rischia di scomparire: ne restano appena 4.000 individui e entro il 2070 solo un terzo dell’area del felino tibetano potrebbe resistere agli effetti del riscaldamento globale con un possibile calo della popolazione dell’82% in Nepal e dell’85% in Bhutan.

    L’allarme è stato lanciato dal Wwf in occasione dell’International Snow Leopard Day. Come riporta Ansa.it, il leopardo delle nevi è classificato come “Vulnerabile” nelle liste rosse dalle IUCN, in quanto gravemente minacciato dal deterioramento e dalla perdita del suo habitat, dal bracconaggio e dal conflitto con le comunità locali, che negli ultimi 20 anni hanno portato ad un declino del 20% della popolazione.

    Così il cambiamento climatico aggrava le minacce – si evidenzia – le temperature sempre più calde provocano l’innalzamento del limite superiore delle foreste, mettendo a rischio gli habitat aperti di alta montagna, regno di caccia del leopardo delle nevi.

    Continua su Ansa.it