Thailandia, elefanti “disoccupati” per il coronavirus tornano a casa

    0
    elefante

    In Thailandia gli “elefanti del turismo” sono rimasti senza “lavoro” per via del coronavirus. Questi elefanti venivano usati per trasportare passeggeri da un posto all’altro o per intrattenere i visitatori. Ma adesso che a causa della pandemia il turismo non c’è più, così nel nord della Thailandia centinaia di elefanti stanno tornando a casa, nei villaggi di provenienza dei loro proprietari.

    Il loro futuro adesso è più incerto che mai perché essendo nati in cattività oggi non sono in grado di sopravvivere da soli.

    Secondo la «Save Elephant Foundation» tutti gli animali che erano coinvolti in attività turistiche hanno adesso un futuro molto incerto, ed è per questo che bisogna agire subito.

    Continua su LaStampa.it