Sovrannumero di daini al Parco del Circeo: previsto piano di controllo

    daini

    Il sovrannumero di daini nella foresta del Parco nazionale del Circeo ha imposto una chiara assunzione di responsabilità dell’Ente per via dei dannosi effetti dei daini su flora, fauna e sicurezza.

    Non è prevista e mai sarà prevista una ‘mattanza’ di daini e nessun cacciatore o sele-controllore sparerà mai dentro l’area protetta” Lo assicura lo stesso Parco.

    Il Parco quindi – seguendo le indicazioni di un autorevole istituto scientifico come l’Ispra (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) riportate nelle ‘Linee guida della gestione degli Ungulati – Cervidi e Bovidi’ – ha fatto redigere un apposito Piano di gestione di controllo” che ha avuto il parere positivo del ministero dell’Ambiente.

    Continua su Ansa.it

    CONDIVIDI