Sicilia, ogni 12 ore un reato contro gli animali: il rapporto Zoomafia

    0
    tumori nel cane e nel gatto

    Dalla ventunesima edizione del Rapporto Zoomafia Lav emergono numeri inquietanti: ogni 12 ore in Sicilia, nel 2019, è stato aperto un procedimento penale per reati a danno di animali, con un indagato ogni 7 ore circa.

    Tra i crimini registrati contro gli animali registrati in Sicilia ci sono: corse clandestine di cavalli, combattimenti tra cani, macellazioni clandestine, uccisione di animali, traffico di fauna selvatica, pesca di frodo.

    Il Rapporto Zoomafia Lav è stato redatto da Ciro Troiano, criminologo e responsabile dell’Osservatorio.

    Come riportato da LaStampa.it, “nel 2019 in Sicilia sono stati registrati circa 760 fascicoli (circa l’8,00% di quelli nazionali), con un tasso di 15,02 procedimenti ogni 100.000 abitanti; e circa 1200 indagati (circa il 20,54% di quelli nazionali), con un tasso di 23,73 indagati ogni 100.000 abitanti“.

    Continua su LaStampa.it