Salvo il cane ustionato dalle fiamme per proteggere il gregge in Sardegna

    Cane ustionato in Sardegna

    La foto del cane ustionato dalle fiamme in Sardegna in un giorno ha fato il giro del web. È di Angelo Delogu, il veterinario che lo ha salvato. Il cane si trovava a Tresnuraghes, comune sardo della provincia di Oristano devastato insieme a oltre dieci centri abitati dal grosso incendio scoppiato in questi giorni.

    «Rimasto fermo sul muretto mentre le fiamme lo avvolgevano” – scrive il veterinario su Facebook  –.” È rimasto lì da buon cane da pastore a proteggere il suo gregge, circondato dall’incendio. Salvato, stabilizzato, il cane ustionato è stato poi trasferito nella Clinica Veterinaria Duemari per l’ospedalizzazione.

    L’incendio ha bruciato 50.000 ettari di terreno, boschi, oliveti e campi coltivati ridotti in cenere, aziende agricole devastate e case danneggiate, e molti gli animali bruciati vivi o morti soffocati per il fumo inalato.

    “Saranno giornate dure, dateci una mano!”

    La Clinica Veterinaria Duemari dopo aver ricoverato i primi ustionati lancia questo appello sui social: “Saranno giornate dure. Siamo pronti a collaborare con tutti i colleghi che possano dare disponibilità al primo soccorso e che abbiano animali ustionati da riferirci e offrire insieme alla Effetto Palla Onlus assistenza a tutti coloro che ne abbiano bisogno. Siamo nei guai: tutti per uno e uno per tutti. Dateci una mano!”

    Continua su LaStampa.it