Parchi chiusi in Africa per Coronavirus, gorilla di montagna a rischio

    gorilla nella foresta pluviale

    Il Coronavirus fa paura anche in Africa e soprattutto si teme per i gorilla di montagna. Questi grandi primati sono inclini a malattie respiratorie e raffreddori comuni, alcuni di questi mortali.

    Per evitare contagi dall’uomo, il Parco nazionale dei Virunga, nell’Est della Repubblica democratica del Congo, dove vive un terzo della popolazione mondiale di gorilla di montagna, è stato chiuso fino al 1 giugno a turisti, ambientalisti e studiosi.

    Continua su LaStampa.it