Burundi: Francia dona asini ed è scontro diplomatico

    0
    asino

    La Francia ha donato una decina di asini agli abitanti di un villaggio nella provincia di Gitega, nel quadro di un progetto di un’ONG locale per aiutare le donne e i bambini per il trasporto di prodotti agricoli, l’acqua o il legname. Ma il gesto è stato ritenuto offensivo e ha creato uno scontro mediatico tra i due paesi.

    I critici sottolineano che non solo l’asino non è un animale originario del Burundi, ma in aggiunta, in lingua francese, simboleggia l’ignoranza e la stupidità.

    Il ministro dell’Agricoltura ha ordinato la messa in quarantena degli asini poiché consegnati “senza rispettare le procedure tecniche in vigore per gli animali esotici”.

    Continua su Corriere.it