SALMONELLOSI

    0

    Definizione

    Tossinfenzione a eziologia batterica a localizzazione gastroenterica o con possibile evoluzione setticemica. Può colpire numerose specie animali, compresi cane e gatto e anche l’uomo (zoonosi).

    Eziopatogenesi

    L’infezione è sostenuta da batteri Gram-negativi bastoncellari, mobili, intestinali del genere Salmonella spp., famiglia Enterobacteriaceae, ordine Enterobacteriales.

    Dei numerosi ceppi isolati da cani e gatti con diarrea, Salmonella Tiphymurium sembrerebbe quella più frequentemente in causa.

    Le fonti più frequenti di infezione sono l’acqua e gli alimenti contaminati crudi o poco cotti, in particolare le carni di suini, bovini, cavalli infetti e le uova di pollame infetto.

    Il cane asintomatico è portatore.

    Il gatto può infettarsi ingerendo uccelli infetti e risulta molto sensibile alla malattia, soprattutto i giovani soggetti. I batteri resistono all’acidità gastrica e invadono i villi del tratto medio dell’ileo, ma si possono rinvenire anche nei linfonodi meseraici, nel fegato e nella milza.

    Il danno è di tipo infiammatorio e la diarrea secretoria è dovuta all’aumento dell’adenilciclasi.