IPOPLASIA CEREBELLARE

    0

    Definizione

    L’ipoplasia cerebellare è un’alterazione di sviluppo del cervelletto che risulta essere più piccolo della norma. Per sindrome cerebellare si intende un’alterata funzionalità del cervelletto dovuto a condizioni congenite (ipoplasia/aplasia) o a condizioni acquisite. Tali patologie possono colpire sia il cane sia il gatto.

    Eziopatogenesi

    Per l’ipoplasia cerebellare nel gatto è riconosciuta l’azione, durante il periodo fetale, del virus della panleucopenia felina (Parvovirus); nel cane l’ipoplasia cerebellare è caratteristica di alcune razze (ChowChow, Barboncino, San Bernardo ecc.).

    La sindrome cerebellare è dovuta ad agenti infettivi o tossici, in grado di causare una disfunzione cerebellare.