FIPRONIL

    0

    Definizione

    Il fipronil è un insetticida di nuova generazione, appartenente ai fenilpirazolici, usato in agricoltura (risulta molto tossico per le api, motivo per cui non può essere più utilizzato nella concia delle sementi), negli ambienti domestici (esche per formiche e scarafaggi), ma soprattutto come antiparassitario (come spray o spot-on) negli ani- mali domestici (cane e gatto) per il trattamento e la prevenzione delle infestazioni da pulci, pidocchi e zecche.

    Eziopatogenesi

    Il tossico agisce inibendo non competitivamente i canali del cloro GABA- dipendenti, causando un’ipereccitazione del sistema nervoso dell’artropode; l’azione è altamente selettiva con una specificità recettoriale più elevata negli artropodi rispetto ai mammiferi.

    Tuttavia, a fronte dell’ingestione accidentale, di sovradosaggio o di soggetti troppo giovani (il prodotto non dovrebbe, infatti, essere somministrato in cuccioli e gattini di età inferiore rispettivamente alle 10 e 12 settimane), si possono avere sintomi di intossicazione.