ENCEFALITOZOONOSI

    0

    Definizione

    Malattia protozoaria emergente a carattere zoonotico, che colpisce prevalentemente il coniglio, ma è stata segnalata anche in cani e gatti.

    Eziopatogenesi

    Encephalitozoon cuniculi (famiglia Unicarionidae, phylum Microsporidia) è un protozoo parassita obbligato degli animali omeotermi, intracellulare, che ha come serbatoio il coniglio e i roditori.

    Si trasmette tramite la produzione di spore che, passando nell’urina, vengono ingerite per via orale. Dal peritoneo possibile la disseminazione al cervello, rene, fegato, polmone, cuore; in caso di infezione transplacentare, segnalata la localizzazione nel cristallino dell’uomo.