Tribunale condanna a sei mesi la donna lecchese omicida di gatti

    0
    gatti liberi uccisione

    La vicenda risale al 2018 quando una 41enne di Lecco fu denunciata dall’Ente Nazionale Protezione Animali per aver maltrattato e ucciso alcuni gattini che vivevano nella sua abitazione.

    Il Tribunale di Lecco, tramite un processo con rito abbreviato, ha condannato a sei mesi per l’uccisione di due gattini e ha disposto nei suoi confronti la libertà vigilata per due anni.

    Il giudice ha disposto nei confronti della donna il divieto di detenzioni di animali e la libertà vigilata per due anni al CPS di Lecco dove sarà monitorato il suo percorso psichiatrico.

    Continua su LaStampa.it