La Lav lancia una petizione per un fisco non più nemico dei quattrozampe

    0

    La Lega Antivivisezione (Lav) chiede la cancellazione dell’aliquota Iva su prestazioni veterinarie per animali adottati e la riduzione di quella su prestazioni veterinarie e cibo per animali non tenuti a scopo di lucro; l’abbattimento dei costi sproporzionati dei farmaci veterinari, con il riconoscimento del farmaco generico anche in veterinaria e del farmaco-equivalente; l’aumento della quota di detrazione fiscale delle spese veterinarie e dei farmaci veterinari dalla dichiarazione dei redditi, rendendola totale per chi adotta un cane o un gatto. A tal proposito sarà presente nelle maggiori piazze italiane il 10 e l’11 marzo prossimi e il week end successivo.

     

    Continua su quotidiano.net