Il mare è la loro casa: la campagna di sensibilizzazione della LAV

    il mare è la loro casa
    Il mare è la loro casa” è il titolo della campagna di sensibilizzazione di LAV per il rispetto e la salvaguardia degli animali marini.
    Il mare è la loro casa” è il titolo della campagna di sensibilizzazione che LAV ha lanciato sulle spiagge maremmane, in provincia di Grosseto, insieme alla cooperativa Airone 09 che si occupa del piano collettivo di salvamento sul litorale del Comune di Castiglione della Pescaia dalla Green Beach fino alla punta delle Rocchette.
    Sulle torrette di avvistamento in mare distribuite lungo la costa castiglionese, le stesse che servono a garantire la sicurezza ai bagnanti, sono stati collocati oltre 30 banner colorati per ricordare ai bambini (e non solo) che le acque marine sono popolate da moltissimi esseri viventi da rispettare. Un messaggio di pace e di buona convivenza che speriamo raccolgano in molti.
    In occasione dell’affissione dei banner sono intervenuti insieme a LAV anche la vice sindaca di Castiglione della Pescaia, Elena Nappi, il comandante della Guardia Costiera di Castiglione della Pescaia, Agostino Piscopo, e il presidente della cooperativa Airone 09, Attilio Ganozzi.
    Sui banner è presente un QR Code che permetterà di accedere attraverso lo smartphone a una pagina dedicata con una serie di consigli per il rispetto degli animali marini che potete trovare cliccando qui.

    Spesso durante l’estate vediamo sulle spiagge bambini che catturano pesciolini, granchi e altre creature marine, senza rendersi conto che quel trattamento provoca in molti casi la morte degli animali per diversi fattori, potendo causare sia lesioni fisiche che danni a seguito di sbalzi di temperatura” dichiara l’Ufficio A Scuola con LAV.

    Esistono molti modi per vivere il mare senza danneggiare gli animali che lo abitano, come ad esempio fare un’osservazione non invasiva degli animali sia in acqua che sulla spiaggia, sugli scogli o sulle dune. Cercare tracce, fotografare senza toccare, eseguire ricerche che ci permettano di comprendere meglio quali specie sono presenti nella nostra zona… Sono tutti spunti per imparare a comportarsi in modo rispettoso che i bambini possono mettere in pratica”.

    Tutti gli animali del mare devono essere tutelati da attacchi a volte anche non pienamente consapevoli – ha dichiarato Elena Nappi, vice sindaca di Castiglione della Pescaia – e qui a Castiglione la nostra azione di protezione ha portato al ritorno alla nidificazione delle tartarughe marine e di uccelli come il fratino. Per noi questo è un risultato importante che dobbiamo proteggere”.

    Abbiamo accolto con piacere questa occasione di educare al rispetto dell’ambiente marino –  ha affermato il presidente della cooperativa Airone 09, Attilio Ganozzi e ci siamo resi subito disponibili ad ospitare l’iniziativa di LAV”.