Cina, a Wuhan vietata caccia e consumo di animali selvatici

    terrario-per-un-serpente-arboricolo

    In Cina, la città di Wuhan ha vietato la caccia e il consumo di carne di animali selvatici per cinque anni. A darne conferma la stessa amministrazione della città della Cina da cui si è diffusa l’epidemia di Covid-19.

    Le nuove norme entrano in vigore da oggi e si spera che riescano a fermare anche il fenomeno riguardante il commercio illegale di animali selvatici.

    Continua su LaStampa.it