PARALISI LARINGEA

    0

    Definizione

    Si tratta di un disordine neurologico in grado di alterare la normale funzione delle cartilagini aritenoidee nel cane e, più raramente, nel gatto.

    Eziopatogenesi

    L’alterazione è causata da un malfunzionamento dei nervi laringei ricorrenti di destra e di sinistra, con conseguente mancato controllo della muscolatura preposta all’abduzione delle cartilagini suddette.

    Colpisce prevalentemente animali adulti di razze di grossa mole. La lesione nervosa, mono o bilaterale, può essere legata a traumi alla base del collo, retrazioni cicatriziali, masse mediastiniche, ipotiroidismo, ipoadrenocorticismo, ipocalcemia, polineuropatie, polimiopatie e infezioni (rabbia e cimurro).

    In alcune razze (Dalmata, Bovaro delle Fiandre, Siberian husky, Bulldog inglese) può presentarsi nei cuccioli come disturbo congenito. Esistono, in ogni caso, anche forme idiopatiche della malattia. Le lesioni sono più frequenti a carico del nervo ricorrente di sinistra in virtù del suo decorso più lungo e del maggior contatto con organi intratoracici.