Una gallina come pet: tutto quello che c’è da sapere!

Alcune razze ornamentali producono uova dal guscio colorato come ad esempio le Araucana (guscio azzurro), le Marans (marrone), verde oliva (Olive egger), bianche (Padovana).

A cura di: Dott.ssa Elena Ghelfi

gallina come pet

Una gallina come pet? Ormai è sempre più diffuso l’allevamento famigliare di pochi esemplari di galline, che sanno dimostrarsi ottimi animali da compagnia, docili, affettuosi, giocosi e… ottimi produttori di uova!

Quali e quante galline?

E’ sufficiente anche un piccolo giardino di pertinenza per poter iniziare ad allevare qualche esemplare, possibilmente dotato di ripari (arbusti e alberi frondosi) e non troppo vicino ad altre abitazioni o strade molto trafficate.

Le galline devono avere a disposizione di un riparo (pollaio) ma parimenti uno spazio adeguato per razzolare, in genere si consigliano 2 mq di terreno per ogni gallina.

Lo spazio di pascolo di cui deve disporre una gallina è regolamentato per produzione di uova e commercio delle stesse: n particolare un allevamento biologico deve garantire una superficie scoperta minima di 4 mq a gallina, 10 se si definisce allevamento estensivo.

In genere per la produzione di uova vengono scelte galline ovaiole selezionate per produrre fino a 240 – 300 uova all’anno.

Parliamo delle galline ovaiole tipo ISA brown o High-line. Ma anche le razze autoctone come le Livornesi oppure l’Ermellinata di Rovigo e la gallina ovaiola a collo nudo italiana sono buone produttrici.

Il peso medio delle uova di queste galline si aggira sui 60 – 65 gr, sono le uova che comunemente di trovano in commercio al mercato o nei negozi.

Tutte le galline, sia razze medio grandi che nane e ornamentali, producono uova, con periodi di riposo e ripresa dell’attività. Alcune razze ornamentali producono uova dal guscio colorato come ad esempio le Araucana (guscio azzurro), le Marans (marrone), verde oliva (Olive egger), bianche (Padovana).

Gallina come pet: come costruirle una “casa” adeguata?

Per il benessere e la sicurezza delle galline è fondamentale allestire un ricovero (notturno e per deporre le uova).

Il pollaio vero e proprio deve poter offrire riparo, posatoi, nidi e un po’ di spazio per il movimento nei mesi freddi o con maltempo.

In genere per 2 – 3 esemplari è sufficiente un pollaio di 1,5 mt di lunghezza , 1 – 2 mt di larghezza e 2 mt di altezza. In commercio si trovano varie soluzioni, graziose anche nel design, dotate anche di serraglio in rete per proteggere gli animali da predatori notturni.