Home Gatti parassiti

parassiti


antiparassitari

Antiparassitari: quali sono i rischi di tossicità?

Gli animali da compagnia vengono generalmente trattati con antiparassitari ad uso esterno, composti farmaceutici volti al controllo e alla eliminazione dei parassiti esterni. Tale procedura risulta molto importante in quanto tali parassiti esterni possono causare infestazioni anche gravi.

La tritrichomonosi felina: una parassitosi emergente nel gatto

Tritrichomonas foetus è un protozoo in grado di parassitare le cellule intestinali del grosso intestino del gatto. Il parassita presenta una forma biologica infettante (definita anche “trofozoite”); sebbene non vi siano evidenze dell’esistenza di forme cistiche di resistenza di Tritrichomonas, si sospetta la presenza di una forma “pseudocistica” in grado di giustificare una parziale resistenza nell’ambiente esterno.  
zoonosi del gatto

Zoonosi del gatto: quali sono e come prevenirle con le regole base

Le patologie che possono essere trasmesse dal gatto all’uomo sono molteplici e trasmesse da svariati agenti patogeni: le micosi si trasmettono per contatto diretto con il soggetto infetto o con il suo ambiente.
cane e gatto sdraiati

Le parassitosi del cane e del gatto

Le parassitosi del cane e del gatto. Spesso i nostri animali d’affezione sono interessati dalla presenza di parassiti sia esterni (es. pulci, zecche e pidocchi) che interni (es. vermi intestinali e protozoi).
diarrea nel gatto

Diarrea nel gatto ed enteriti da protozoi: cause e consigli

I protozoi sono responsabili di gravi enteriti e diarrea nel gatto. La diarrea del tenue è provocata da Cystoisospora felis, C. rivolta, Giardia duodenalis, Cryptosporidium. I sintomi della diarrea La Giardia determina la distruzione degli enterociti del...
parassitosi

Citauxzoonosi, Leishmaniosi e Parassitosi da Nematodi

La citauxzoonosi è una malattia parassitaria sostenuta da un protozoo, esattamente come il patogeno responsabile della leishmaniosi, appartenente al genere Cytauxzoon, individuato e “battezzato” nel lontano 1948, per indicare un parassita che albergava nelle cellule fagocitarie (macrofagi) della silvicapra africana.
prurito nel gatto

Prurito nel gatto, quali sono le cause? 5 regole da ricordare

In caso di prurito nel gatto è importante per il medico veterinario, escludere la presenza di una parassitosi, prima di pensare a una dermatite allergica o a un disturbo comportamentale.
toxoplasmosi nel gatto

La toxoplasmosi nel gatto e i suoi aspetti insospettabili

Attualmente la toxoplasmosi è una zoonosi che, seppure conosciuta da più di un secolo è ancora oggetto di studi e ricerche che ne stanno svelando aspetti insospettabili sino a qualche tempo fa e che fanno pensare ormai a un suo ruolo anche quando appare asintomatica.
parassitosi

Le parassitosi di cane e gatto possono avere ricadute sulla salute umana?

Esistono diversi parassiti del cane e del gatto in grado di causare disturbi a categorie particolarmente a rischio, quali i bambini. È quindi importante considerare la convivenza del cane e del gatto con l'uomo in ambiente domestico.
parassiti gastrointestinali

La convivenza di più cani e gatti contribuisce la diffusione dei parassiti gastrointestinali?

Non vi è dubbio che la presenza di numerosi conviventi modifichi e aumenti la probabilità di diffusione di parassiti gastrointestinali. Questo appare ovvio nei confronti di parassiti a trasmissione diretta come Trichuris vulpis, che trova la massima diffusione in canili e ambienti urbani frequentati da molti cani.
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO
x CHIUDI MESSAGGIO PUBBLICITARIO